© 2015 by Ricky's Ride. 

  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Facebook Icon

Di Traverso School - Flat Track Day

April 25, 2015

 

Appena ho letto su Moto.it , e in seguito su Riders, un articolo che parlava di questa "scuola" ho subito pensato "Questo lo devo provare!". Ho curiosato un pò sul sito della "Di Traverso Flat Track School" per vedere cosa proponevano, a quali prezzi, e dopo pochi minuti ho chiamato il numero riportato nei contatti per avere ulteriori informazioni. Mi ha risposto direttamente Marco Belli, il professore in persona, che io conoscevo vagamente per qualche video visto su internet, il quale molta cortesia mi ha chiarito un pò di cose sui suoi corsi. Un lato bello di questa iniziativa (uno dei tanti) è che se vuoi loro ti forniscono tutto, dagli stivali alla moto. Ovviamente se uno la sua bestia da flat ce l'ha già, può partecipare con quella. Nel mio caso ho preso il pacchetto full experience. Questa formula prevede tra i 6 e i 12 partecipanti, nel mio caso eravamo in 12 con un mezzo ogni due persone.

La moto messa a disposizione è una Yamaha SR 400 elaborata dai ragazzi di Deus Milano; un mono da 400 cc leggero e facile, ma con la giusta potenza per poter fare dei bei traversi e divertirsi alla grandissima. Poi la colorazione, che richiama la mitica TZ 750 di King Kenny, è uno spettacolo.

 

 

La giornata inizia con l'appuntamento alle ore 10:00 all'ippodromo di Soresina (volendo Belli tiene dei corsi anche a Misano), dove dopo le presentazioni ci viene fornita una colazione, in modo da affrontare la giornata con le giuste energie. Dopo la distribuzione dell'abbigliamento (io mi ero portato solo casco, guanti e paraschiena), ci siamo riuniti tutti intorno a Belli che ci ha dato una prima infarinatura sul mondo del flat track, spiegandoci qualcosa sulle gomme, sul tipo di terreno che avremo affrontato, sulla posizione da tenere, sul come muoverci e sul freno anteriore...da non usare mai!

 

Una volta passati in pista abbiamo iniziato con esercizi abbastanza semplici, giusto per prendere un pò di confidenza e capire a grandi linee come si comporta la moto. E qui sono stato tra i primissimi a fare una cappella e a finire per terra. Indovinate come? Toccando il freno anteriore mentre stavo curvando...la prima di una serie di cadute che mi aspettavano quel giorno! 

 

Superati gli esercizi di "riscaldamento", abbiamo iniziato a girare in un mini ovale creato in uno dei due rettilinei della pista...e qui è iniziato il bello...e il difficile!!!

Tenere la moto è stato molto, ma molto complicato. In ingresso, centro e uscita curva l'anteriore prendeva sempre sotto e tendeva a chiudersi, non era per niente facile buttarla giù in curva. Era invece abbastanza semplice far scivolare il posteriore, sia in ingresso che in uscita, roba da farti spuntare un mega sorriso ad ogni giro!!! 

 

 

Si è andati avanti così sino alle 13:00, quando ci siamo fermati un'oretta per mangiare al ristorante accanto alla pista (questo sempre compreso nel prezzo). Al ritorno c'è stato un momento di cazzeggio, dove Belli ci ha insegnato a fare i mitici "Donut"... che spettacolo!!! 

Dopo aver girato ancora un pò sul mini ovale, il professore e il suo assistente hanno rimosso dal rettilineo i birilli che lo formavano e abbiamo iniziato a girare su tutta la pista!!! Se prima era difficile, sul tracciato completo lo era ancora di più, ma mi sono divertito da matti!!! Poi è entrato in pista lui...Marco Belli, su una Yamaha 450, e vederlo guidare è stato fantastico. Sembrava di vedere un balletto di danza classica da quanto i suoi movimenti erano fluidi ed eleganti in sella alla sua moto. Uno spettacolo...pura poesia!!!

 

La giornata si è poi conclusa con un buffet, distribuzione di gadgets, attestato di partecipazione, foto di rito e grandi strette di mano, tutto questo dopo più di 4 ore effettive di guida!!!

Si, Signori, alla Di Traverso School si guida per davvero e per davvero tanto tempo, talmente tanto che alla fine si è a pezzi per la fatica, ma come ho già detto più volte, con un mega sorriso sulla faccia!

Devo dire che una delle cose più belle di questa esperienza, ovviamente dopo il gusto che ti dà guidare questa moto da traversi, è stata la famiglia Belli, perchè è tutto home made. E sia Marco, che la moglie, che l'assistente, ci hanno fatto sentire a casa, e questo non è da tutti!

 

Avevo con me anche la mia fida action cam, che da quando mi è stata regalata mi segue sempre, e ho realizzato questo video che spero possa piacervi e, se non l'hanno fatto le mie parole, farvi venire voglia di provare anche voi questo corso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Motorcycle Lover
Categories
Please reload

My Youtube Channel
Last Posts
Please reload