© 2015 by Ricky's Ride. 

  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Facebook Icon

Le Strade di Ricky - #2 Capanne di Marcarolo!

September 29, 2016

 

Se state cercando una strada da percorrere nel week end che sta arrivando o nei prossimi e vi piace essere immersi nella natura incontaminata allora seguite questo mio consiglio: prendete la moto e andate a farvi un giro nel Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo...non rimarrete delusi, ve lo garantisco!!!


Lo ammetto, è uno dei miei posti preferiti, però credetemi, sono obbiettivo quando vi dico che è un luogo spettacolare, incredibile...si ok, lo so, sono abbastanza di parte, ma è davvero bellissimo.  

 

Adesso provo ad attivare la modalità  più professionale, alla Piero Angela e vi do alcune informazioni su questa meraviglia...ehm, su questo luogo. Intanto è situato principalmente nella provincia di Alessandria e in minima parte in quella di Genova (veramente minima). Il tutto ha una superficie di oltre 9.500 ettari e la sua vetta più alta, il Monte delle Figne, arriva sino a 1172 mt. All'interno del parco c'è una ampia varietà sia di flora che di fauna, e lungo i suoi sentieri non è difficile imbattersi in qualche animale selvatico.  Se siete appassionati ornitologi e la fortuna è dalla vostra, qua potrete avvistare alcuni rapaci, come il biancone e la poiana.

 

 

I punti di accesso principali partendo dalla Liguria sono Praglia se si arriva da Genova oppure Campo Ligure se si arriva da Masone. Dal Piemonte invece, zona monferrina, si può entrare nel parco da Lerma, da Mornese, da Bosio o da Voltaggio. Sicuramente ci sono altri accessi, ma questi sono quelli che conosco e di cui sono sicuro.


La strada che passa all'interno di questa zona, mediamente, non è molto larga, anzi in alcuni passaggi è abbastanza stretta ed è un susseguirsi di curve che sembra non finire più, c'è davvero da divertirsi. Bisogna però stare attenti in alcuni tratti alle condizioni non proprio perfette dell'asfalto e a non farsi distrarre troppo dal paesaggio. Vi consiglio ovviamente di fare benzina prima di entrare nel parco, perché se si rimane a secco lì in mezzo è un bel problema.

 

 

Le principali strade asfaltate che lo attraversano sono due, una che da Mornese porta a Praglia, poco più di 30 km, e una che da Voltaggio arriva a Campo Ligure, all'incirca altri 30 km. Ve lo dico per farvi capire che fare un giro su queste strade non richiede molto tempo...naturalmente se non vi fermate a fare foto. In questo caso ci vorrà molto più tempo, perché gli scorci interessanti e i punti panoramici sono davvero tanti! Se però volete trascorrere un'intera giornata in questo parco, le cose da fare non mancano. Qui troverete una rete di sentieri fittissima,  torrenti, laghetti e canyon nei quali si può alleviare il caldo estivo o pescare qualche trota, punti di interesse storico (come il Sacrario della Benedicta o le miniere d'oro) e aree attrezzate per i pic-nic, anche se io preferisco quelle fai da te. Naturalmente c'è l'imbarazzo della scelta e basta fermarsi e fare due passi per trovare graziosi angolini in cui rilassarsi...occhio però alle tane di serpente!

 

Ogni volta che vado nel parco e vedo tutte quelle stradine bianche, che come piccoli ruscelli si diramano da quella principale, mi viene voglia di avere un mezzo tipo l'Adventure per potermi avventurare in quel dedalo di sentieri...che poi potrebbe bastare anche una Scrambler, perché non mi sembrano molto impegnativi. Inutile dirvi che con una enduro qua c'è da divertirsi parecchio!


Io ci sono stato una paio di giorni di fa, e ne ho approfittato per realizzare un video e farvi vedere quanto è bello questo parco. Quindi buona visione a tutti e ci vediamo alla prossima!!!

 

Ciao!!!

 

Tags:

Please reload

Motorcycle Lover
Categories
Please reload

My Youtube Channel
Last Posts
Please reload