© 2015 by Ricky's Ride. 

  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Facebook Icon

Donneinsella - La moto al femminile!

July 14, 2018

Vi ricordate cosa si prova a tirare per la prima volta la frizione, inserire la marcia e iniziare a cercare il punto di stacco con l’acceleratore per far muovere la moto? Io ci sto provando, ma non riesco a ricordarmelo, ero troppo piccolo e i dettagli sono confusi. Mi ricordo che era stata una mattinata molto emozionante, mi ricordo che salutavo i miei nonni dal giardino e che mio papà doveva tenere la moto perché non riuscivo a toccare per terra, ricordo anche un piccolo adesivo di Beep-Beep sul serbatoio, ma l’attimo preciso della prima sgasata, quello no, non ci riesco proprio. 

 

 

Un paio di settimane fa però, ho avuto l’onore di poter assistere al momento in cui dodici ragazze per la prima volta si apprestavano ad eseguire quei 3 passaggi fondamentali che permettono di iniziare a guidare. Sui loro volti è stata un’esplosione di gioia, di libertà, di stupore e di affermazione delle proprie capacità, alla faccia delle incertezze e delle paure che hanno preceduto quell’istante. Alla faccia soprattutto di vecchi preconcetti che, nel 2018, sono ancora duri a morire. Ma se ho avuto questa possibilità è solo grazie a Donneinsella, la prima scuolaguida dedicata unicamente alle donne.

 

Nata nel 2007 da un’idea di Laura Cola che, chiedendosi perché non esistesse una realtà simile, si è data una risposta creandola lei stessa, Donneinsella  è il posto perfetto per una ragazza che non è mai salita su una moto (o ci è salita solo come passeggera) ma che vuole imparare a guidarne una!

 

I corsi di questa particolare scuola con il passare degli anni si sono diversificati parecchio e adesso mettono sul piatto una vasta offerta che copre qualsiasi tipo di esigenza. Si parte dal corso base finalizzato al conseguimento della patente e si arriva al corso di guida sportiva in pista. Nel mezzo si passa per il corso “Tornanti e curve” che affina la tecnica di guida da su strada e il “Test n’ Ride” che permette alle partecipanti di fare un giro tra laghi e montagne scambiandosi a turno le moto.

 

 

Ora, non essendo io un neofita, ma soprattutto non essendo una ragazza, non è che fossi proprio la persona più adatta per partecipare a uno di questi corsi, quindi ho chiesto alla mia fidanzata, che non aveva mai guidato né una moto né un “CIAO”, se fosse interessata. E’ così che abbiamo partecipato al corso base intensivo della durata di due giorni. Scrivo abbiamo perché anche se io non ho fatto nulla, ho comunque assistito ad ogni singolo passaggio in modo da poter documentare il tutto al meglio.  

 

Il corso base è strutturato molto bene, con esercizi che gradualmente alzano l’asticella e che riescono per davvero a portare le partecipanti a conoscere le basi (quelle vere!!!) della guida della moto nel giro di sole 48 ore, fornendo anche importanti consigli sulla sicurezza, sull’uso delle protezioni e sulla scelta dell’abbigliamento. Naturalmente tutto questo non sarebbe possibile senza uno staff professionale, preparatissimo e paziente formato da istruttori e istruttrici che, ognuno con il proprio stile, non impartiscono solo una fredda lezione, ma sanno coinvolgere le ragazze e capire i loro bisogni. E che dire di Laura, il Boss, basta osservarla per capire quanta passione e dedizione metta in questo progetto. In quei due giorni ho visto più di una volta ragazze che sono passate di lì solo per salutarla e aggiornarla sugli ultimi progressi.

 

 

La sensazione è quella di essere veramente tra amici di vecchia data e la domenica sera non è stato facile andarsene via…sinceramente non mi aspettavo che sarebbe stato così coinvolgente ed emozionante. 

 

Vedere la mia fidanzata passare dal non sapere togliere la moto dal cavalletto a girare in pista, fare lo slalom tra i birilli e addirittura guidare una Yamaha MT07 è stato incredibile!

 

Please reload

Motorcycle Lover
Categories
Please reload

My Youtube Channel
Last Posts
Please reload